twitter facebook instagram youtube

 

CINEMA RADIO TV

Cinema Zenith, via Benedetto Bonfigli 11

ore 20.15 – 22.30

PROIEZIONE “SALÒ O LE 120 GIORNATE DI SODOMA” DI PIERPAOLO PASOLINI

a cura di Teatro di Sacco

in collaborazione con Cinema Zenith

Proiezione della pellicola originale restaurata (Italia – Francia, 1975, 116’)

Salò si pone, nella produzione pasoliniana, come una sorta di metafora dell’impotenza al potere, come una ritualizzazione mondana della trasgressione, come un macabro apologo.

Il 2 novembre saranno 40 anni dall’assassinio di Pier Paolo Pasolini e contestualmente alle celebrazioni che si svolgeranno in Italia per ricordare il regista e intellettuale bolognese, tornerà nelle sale la sua ultima opera “Salò o le 120 giornate di Sodoma“. Restaurata a cura della Cineteca di Bologna e della Cineteca Nazionale, arriverà nei cinema italiani nella versione integrale.

Il restauro, realizzato dal laboratorio “L’Immagine Ritrovata della Cineteca di Bologna“, è stato premiato alla Mostra del Cinema di Venezia dopo esser stato giudicato da una giuria di giovani.

Ispirato al romanzo del marchese De Sade (ma anche agli scritti di Barthes), con un’ambientazione trasferita nella Repubblica di Salò del ’44, il film è ritenuto come una sorta di testamento di Pasolini ed è fortemente legato alla sua morte. Come si sa infatti finì il montaggio il giorno prima di essere ucciso all’idroscalo di Ostia e uscì in sala brevemente due mesi dopo con il valore di un testamento disperato.

La pellicola originale restaurata arriva a Perugia all’interno del Festival IMMaginario a cura del Teatro di Sacco in collaborazione con il Cinema Zenith.

Contraddistinguendosi per l’intrattenimento sperimentale ed innovativo, per la proiezioni di pellicole indipendenti e d’autore, per i laboratori teatrali e l’enorme spazio dato a giovani emergenti, l’Associazione Culturale Teatro di Sacco, nata nel 1985 per volontà del presidente e fondatore Roberto Biselli, insieme all’omonima Compagnia teatrale, occupa un ruolo di primo piano sulla scena artistica regionale e nazionale, e gestendo uno spazio teatrale comunale, la Sala Cutu, si inserisce in un contesto sociale tra i più vivi della città.

Ingresso 5 €



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

new balance 574 adidas Yeezy 350 Boost new balance femme jordan femme air max femme Adidas nmd